Il Tuo 730 merita un occhio esperto

ANCHE COLORO CHE NON HANNO UN LAVORO STABILE O SONO DISOCCUPATI POSSONO COMPILARE IL MODELLO 730.

DETRAZIONI PER LA RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA E L’ACQUISTO DEI MOBILI ED IL RISPARMIO ENERGETICO.

CONSULENZA NELLA TASSAZIONE DELLE LOCAZIONI E NELLA VALUTAZIONE DI CONVENIENZA PER L’OPZIONE DELLA CEDOLARE SECCA.

DETRAZIONI PER GLI INQUILINI DI ALLOGGI SOCIALI E DI ABITAZIONI PRINCIPALI. 

Share this post

Smaltimento toner esauriti

Gentile Cliente,
con la stesura del presente documento informativo intendiamo illustrarle gli aspetti legati all’obbligo di smaltimento di toner utilizzati ed esauriti nei processi di stampa per i titolari di partita IVA.

Documenti Allegati: 

Share this post

Licenziabile se l'intempestiva comunicazione di malattia fa perdere i clienti all'azienda

Con la Sentenza n. 2630 pubblicata il 1° febbraio 2017 la Corte di Cassazione è intervenuta in merito alla legittimità del licenziamento di una lavoratrice, che non aveva comunicato con tempestività l'assenza per malattia.In particolare la Suprema Corte ha dato ragione al datore di lavoro, avvallando il licenziamento per giusta causa, in quanto la mancata comunicazione all'impresa dell'assenza ha comportato una disorganizzazione aziendale, con la conseguente perdita di appuntamenti con i clienti nonché del relativo profitto.

Share this post

Una sola dichiarazione dei redditi anche nel caso di scioglimento di una cooperativa

Con Risoluzione 1° febbraio 2017, n. 14, l'Agenzia delle Entrate ha precisato gli adempimenti dichiarativi da effettuare in caso di scioglimento di società cooperativa, disposto dall'autorità di vigilanza, ai sensi dell'art. 2545-septiesdecies, C.c.Secondo l'Amministrazione finanziaria la fattispecie in esame è 'assimilabile' alla liquidazione coatta amministrativa e pertanto per quanto riguarda gli adempimenti dichiarativi si può applicare quanto disposto dall'art. 183, TUIR, rubricato 'fallimento e liquidazione coatta': in pratica, l'intera fase del procedimento costituisce un 'unico periodo di imposta' e di conseguenza il commissario liquidatore può presentare un'unica dichiarazione finale dei redditi.

Share this post

Agevolazioni sulla piccola proprietà contadina anche ai proprietari di masi chiusi

Con Risoluzione 1° febbraio 2017, n. 15, l'Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti in merito all'ambito applicativo dell'agevolazione sulla piccola proprietà contadina (imposta di registro e ipotecaria fissa nella misura di euro 200 ed imposta catastale nella misura dell'1%).In particolare, il documento di prassi stabilisce che l'agevolazione in esame è estesa anche ai proprietari di maso chiuso della provincia autonoma di Bolzano, a prescindere dal fatto che gli stessi rivestano la qualifica di coltivatore diretto o imprenditore agricolo professionale e risultino iscritti nella relativa gestione previdenziale ed assistenziale.

Share this post

Pagine